Google

Crea Sito Web con
Euweb.it

Biografia: PEPPE BASILE (compositore, chitarrista, polistrumentista)
PEPPE BASILE è un musicista (compositore, autore, chitarrista), proveniente dalla scuola musicale napoletana. Già da allievo del Conservatorio di Musica S.Pietro a Majella di Napoli, alla direzione del M° Terenzio Gargiulo, partecipò come musicista all'originale televisivo "Processo al Generale Baratieri" per la sconfitta di Adua. Regia di Piero Schivazappa, interpreti: Scilla Gabel, Vittorio Mezzogiorno (Centro produzione Rai-Televisione Italiana).

Fonda nel 1974 il Collettivo Teatro Folk, per il quale scrive testi e musiche, senza tralasciare una ricerca sul campo di rilevante interesse etnomusicologico e attualmente in fase di pubblicazione per le Ediz. Musicali "Baia Verde" e "Edizioni Musicali Rosso al Tramonto, Roma", oggetto di studio e rappresentazioni, in particolare l'opera "Le lotte bracciantili e la condizione contadina nel Sud", all'università Charles De Gaulle-Lille III (Francia). Un gruppo che ha riscosso grande successo sia in Italia che all’estero portando, attraverso la produzione discografica (Zeus Record Napoli), un pezzo della cultura e delle tradizioni del "Sud del Mondo" in tante città europee: Roma, Milano, Bruxelles, Liegi, Lille, Anversa, Limburgo, Charleroy, ecc..

Scrive nel 1979 per la Rai-Radio Televisione Italiana, la colonna sonora delle - Trasmissioni inchiesta - "I discorsi e la farina", regia di Maurizio Rotundi (quattro puntate in prima serata su Rai Uno), avvalendosi della collaborazione di importanti musicisti del panorama musicale internazionale, come il finlandese Jyrki Myllarinen, ma anche di studiosi esperti di letteratura popolare come Antonio Di Filippo (rivista "Sociologia della letteratura"- Un episodio della stampa del Mezzogiorno: la vertenza de "Il Mattino" nelle pagine degli altri giornali - Università Federico II°, Napoli; "Lo scacco e la ragione, gruppi intellettuali nella Napoli dell'800. Mastriani"- Ediz. Milella, Lecce; "C'erano una volta"- Fiabe e racconti nella Campania interna - Ediz. Ripostes, Roma; parte delle fiabe inserite nelle "Fiabe campane", di Roberto De Simone, Ediz. Einaudi - Torino). La colonna sonora comprende brani di rilevante interesse come "Il Drago" (sigla strumentale di apertura e chiusura delle puntate "I discorsi e la farina" Rai Uno), Mercato del lavoro di Peppe Basile (da "L'acchiappatalenti" di Michael Pergolani e Renato Marengo, Radio Rai Uno), La ballata dell'emigrante di Peppe Basile, Figliule ca 'nce jate a la Maronne(orig.1975, di Peppe Basile), Verde auliva di Peppe Basile (da "I discorsi e la farina" Rai Uno), A Nucera a San Marzano, Persano, Mandela (Demo Rai), 'O padrone mie è 'nu lione, Chesta matina, Quando la turtura perde la cumpagna, Frana (Maggio98), Rigne rigne, e tanti altri brani, i più significativi del Collettivo Teatro Folk composti da Peppe Basile (Ricerche sul campo, testi e musiche originali di Peppe Basile). La colonna sonora comprende anche brani strumentali per chitarra, violino, violoncello, flauto, contrabasso e percussioni, inseriti in diversi LP, CD, registrati alla Zeus Rec. di Napoli.

All'inizio degli anni 80, dopo il devastante terremoto, intraprende una lunga tournée europea con il Collettivo Teatro Folk che fu calorosamente accolto a Bruxelles da giovani e minatori, da Franco Ianniello (Comunità Europea), Francesca Marinaro (Europarlamentare), Nadia Buttini (responsabile DS di Bruxelles), Valerio Baldan, etc. Sul Collettivo Teatro Folk hanno scritto: Grazia Francescato, Fabrizio Feo, Rocco De Blasi, Michele Santoro, Luciano Berio, Luigi Nono, Francesca Marinaro, Enzo Todaro, Jò Marrazzo ecc. su quotidiani e riviste nazionali e internazionali: L'Unità, La Repubblica, Paese Sera, Il Mattino, La Voce della Campania, Laboratorio Musica, L’Emigrante (di Liegi), Dossier, Nuova Agricoltura, Il Sole (Benelux), Cronache del Mezzogiorno, La Città, Corriere del Mezzogiorno, etc. Lunghe discussioni sulla questione politico-culturale italiana ed europea all'associazione "G.Galilei" di Bruxelles con Grazia Francescato che dopo il live concert di Bruxelles, trasmesso dalla RTB (Radio Televisione Belga), scrisse sul quotidiano Paese Sera: "ALLA SCOPERTA DI UN MONDO, il gruppo che tenta una nuova forma di recupero della cultura contadina".

Fonda nel 1995 il Centro Studi "Collettivo Teatro Folk" - Lungomare Colombo n.75 Salerno - Via Prenestina, Roma -Vicolo Riccio, Comune di Siano(Sa). Un grande archivio di materiale etnomusicologico e antropologico culturale, frutto di anni di ricerca "sul campo", disponibile su CD o materiale cartaceo per studiosi e amatori. Partecipa importanti seminari come "Etnia e Contaminazione" (Punto Einaudi, Nocera Inf. - Libreria Feltrinelli, Napoli) e concerti all'Università agli studi di Salerno, con la collaborazione degli Zed (gruppo di giovani ed eccellenti musicisti, molto attenti agli stilemi delle tradizioni popolari).

In collaborazione con il gruppo Zed , all'inizio degli anni 2000, fonda a Salerno, l'associazione socio - culturale "Collettivo Teatro Folk - Zed, senza mai tralasciare la composizione come proposta artistica, lungi da ogni forma di commercializzazione abietta.

DISCOGRAFIA E OPERE:
•“Lotte bracciantili e condizione contadina nel sud” 1977-78; oggetto di studio all’Università Francese Charles De Goulle-Lille III. (Opera musicale-Canti, Riti, Mimica e Danze Popolari);
•“Madre terra” 1978-79; (Opera musicale tra colto,sacro e profano);
•“Hè sule 'nu garofene” 1981-82; (Opera musicale in riferimento agli "Anni 60 e 70");
•CTF, LP-MC - 001 - "Io pezzente contadino" 1977-78 Zeus Record Napoli;
•CTF, LP-MC - 002 - "Chesta matina" 1980-81, Zeus Record Napoli; (Una selezione della colonna sonora originale delle trasmissioni inchiesta: "I discorsi e la farina" - Regia di Maurizio Rotundi, Consulenza J. Marrazzo – RAI UNO);
•LIVE CONCERT per la RTB - Radio Televisione Belga;
•RICERCHE SUL CAMPO (oltre trecento titoli già scorporati tra canti, filastrocche, danze, riti ecc. disponibili su CD presso l’Ente Collettivo Teatro Folk – Zed, in fase di pubblicazione per le Ediz.Musicali Baia Verde s.r.l. e Rosso Tramonto Roma); CollettivoTeatroFolk – Zed:
•CD 001 Zed “Matteria 22 bis” live;
•CD 002 Ctf-Zed “Esperia” Zeus Record Napoli, Ediz.Musicali “Baia Verde”;
•CD-DVD 001 Ctf-Zed “Alba”; (Con la partecipazione straordinaria del coro diretto dal M.°Antonello Mercurio del TEATRO VERDI di Salerno);
•CD-DVD 002 Ctf-Zed “Mandela”;
•CD-DVD-CTF “Live concert Bruxelles”, 30 min. (TV Belga);
•CD 003 Ctf-Zed, No War, Contro tutte le guerre, presenta: "Bagalù", Zeus Record Napoli - Ediz.Musicali Rosso Tramorto, Roma-2007;
•CD-5 vol.- Collettivo Teatro Folk (cofanetto contenente l’intera discografia del C.T.F. e musiche Rai Uno più un disco-documento con una selezione dei brani di maggiore interesse etnomusicologico) P.2007 il 1° volume. (Centro Studi: Collettivo Teatro Folk-Zed, Ente Socio Culturale no-profit, Energie solidali, diffusione cultura popolare).
 

HOME | CHI SIAMO | DOVE SIAMO | CONTATTI | FAQ